31.9 C
Roma
mercoledì, Giugno 29, 2022

Le Sorelle Macaluso, la vita intera in un volo di piccioni

-

di Laura Salvioli
Questo film che non esagero a definire quasi perfetto lo trovate su Amazon Prime ma vi consiglio di non vederlo se siete in una di quelle giornate in cui avete un mood un minimo malinconico o triste. Perché qui ci sono tutti gli ingredienti per poter piangere per un mese intero, lo garantisco. Come si evince dal titolo si parla di sorelle, ben cinque per la precisione, il film è tratto da un’opera teatrale di Emma Dante che ha realizzato sia la regia teatrale che quella cinematografica. L’origine teatrale si nota sia dalla sceneggiatura, asciutta e molto fisica, che dalla recitazione delle fantastiche attrici protagoniste. La storia è ambientata nella periferia di Palermo e narra la vita di queste sorelle da un episodio della loro infanzia fino alla loro età adulta. Personalmente, amo i film che parlano del rapporto tra di fratelli o sorelle, perché per me sono legami fondamentali e fondativi della vita di una persona, o, almeno, nella mia esperienza lo sono stati. Altro elemento che mi ha stregata sono le musiche, un misto perfetto tra pezzi pop, musiche ricercate e canzoni tradizionali siciliane, e soprattutto la cover di Battiato di “inverno” di De Andrè che già da sola sarebbe un capolavoro ma aggiunta a scene evocative diventa la perfezione. Voli di colombo, mare stupendo in paesaggi derelitti ed una casa che è il guscio che ospita queste sorelle ed ha quasi vita propria quando è vuota, ed è abitata solo dai piccioni che le ragazze allevano e poi noleggiano per i matrimoni.

Il motivo per cui ho amato e odiato questo film è che ci ricorda una volta in più come alcuni eventi della nostra vita ci faranno diventare adulti. Non è l’età a farlo ma la vita stessa che ad un certo punto ci schiaccia, inconsapevolmente, perché lei va avanti a prescindere da noi, si gira su di un fianco e neanche si accorge che noi eravamo lì sotto. Dopo determinati eventi la nostra infanzia finisce ed inizia quella che sarà la maggior parte della nostra vita, quella adulta, in cui l’unica cosa che possiamo fare per non annaspare è stare vicino a chi ci ama.

 

(24 maggio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 


POTREBBERO INTERESSARTI

Pubblicità
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: